Arcobaligia

Arcobaligia

Testo Giovanni Coccia

Illustrazioni Marco Cerminara

Età 7-10

Pagine 48

Formato 17×24 cm

Cartonato

€ 15,00

ISBN 978-88-97443-27-8

Punti di forza

  • L’importanza di perseguire i propri obiettivi
  • Superare le paure
  • Valorizzazione dell’emotività creativa
  • Libro illustrato, con interno a colori

“Che sia giorno o notte, lunedì o domenica, autunno o primavera, ad Arcobaligia non fa differenza: la pioggia scroscia imperterrita sulle strade, i fulmini si abbattono sugli alberi, i tuoni fanno piangere i neonati nelle culle e le nuvole oscurano la luce del sole e della luna.

Ma in giro non si vedono tetti rossi luccicanti per la pioggia, ombrelli variopinti o stivali che sguazzano nelle pozzanghere. Tutti i colori sono scomparsi e la città è avvolta da un’ombra grigia.”

Arturo ha otto anni e vive con sua nonna ad Arcobaligia, una città maledetta in cui piove sempre e i colori sono scomparsi. Un ombrello magico sovrasta la città impedendo al sole di filtrare. Le strade sono pattugliate dai Tempestiferi, mostriciattoli ghiotti di vernici, pronti a sabotare qualsiasi tentativo di ridare colore alla città. A capeggiarli c’è Ombrellintesta, l’artefice della maledizione.

Arturo combatte la monotonia delle giornate disegnando, guarda fuori dalla finestra e fantastica sull’esistenza dei colori. Ad alimentare i suoi sogni sono anche le filastrocche della nonna, che rievoca un passato fatto di tiepide primavere e pedalate all’aria aperta.

Una notte, in cantina, Arturo si imbatterà nella vecchia scatola di matite colorate della nonna, miracolosamente scampate alle perquisizioni dei Tempestiferi. Da quest’incontro nascerà un viaggio sui tetti di Arcobaligia che cambierà per sempre Arturo e la sua città.

Altri Libri